Su:ggestiva

In collaborazione con Associazione Culturale ARTmosfera, Associazione Taste & Travel, ATCL Lazio.

Musica pura per luoghi straordinari 

15 – 23 ottobre 2022 | Parco Archeologico Appia Antica | Roma

Su:ggestiva declina luoghi unici in modo originale. Attraverso una selezione di perle rare offre agli spettatori un’esperienza di ascolto unica nel contesto d’eccezione del Parco Archeologico dell’Appia Antica. Dal 15 al 23 ottobre sono in programma concerti con ospiti nazionali e internazionali, visite guidate e laboratori di scoperta per bambini. 

Su:ggestiva crea connessioni profonde tra luoghi e persone. Un evento che unisce emozionalmente e permette di scoprire luoghi e musica, o luoghi attraverso la musica. 

Dal 15 ottobre il Parco Archeologico dell’Appia Antica aprirà nuovamente le sue porte ad artisti e artiste nazionali e internazionali. Il primo fine settimana sarà protagonista il Castrum Caetani, che il 15 ottobre ospiterà in doppio orario le sonorità indie rock della band emiliana Giardini di Mirò che presenteranno il loro ultimo lavoro Voiceless, uno spettacolo dedicato al loro repertorio strumentale, senza voce: solo suono

Nel secondo week-end di Su:ggestiva il Ninfeo della Villa dei Quintili ospiterà artisti nazionali e internazionali, lasciando spazio anche ai talenti emergenti selezionati tramite Call for Artists. La prima giornata, quella del 21 ottobre, sarà dedicata alle molte sfumature del pianoforte. Il primo a esibirsi infatti sarà il pianista Francesco Taskayali, talentuoso compositore turco-italiano, dalle straordinarie capacità di sperimentazione e composizione musicale. A seguire Lambert, il pianista mascherato la cui musica è un flusso continuo tra jazz, classica e ambient; i suoni elettronici di Niklas Paschburg creeranno un’ambientazione pop chill-out, che accompagnerà il pubblico fino alla performance dei 72-HOURS POST FIGHT che chiuderanno la serata con le loro atmosfere fluide, che fanno convivere elettronica, interventi jazz, chitarre e batteria. Il programma nel Ninfeo prosegue il 22 ottobre con Parra for Cuva che nel 2021 ha suonato per il Cercle in Messico approda a Su:ggestiva per accompagnare il pubblico in un viaggio meditativo. La serata prosegue con il tocco femminile di Her Skin accompagnata dalla sua band, e a chiudere il piacevole ritorno, dopo l’esibizione online, dei Mòn con le loro pulsazioni internazionali che incrociano electro folk, indie pop e rintocchi ambien.  

Su:ggestiva chiude il 23 ottobre con l’emergente indie rock Salvo Mizzle, che aprirà la scena al nuovo lavoro di Redi Hasa, che rivisita il repertorio della storica band dei Nirvana combinando elettronica e violoncello. La serata prosegue con le melodie soft ed estatiche del musicista e compositore scozzese C Duncan

Su:ggestiva è un percorso di narrazione e scoperta dei luoghi attraverso esperienze musicali uniche, dove voci e suoni danno nuova luce e nuove sfumature a monumenti, palazzi storici, siti archeologici, antiche rovine. 

Su:ggestiva è una produzione ARTmosfera per la direzione artistica di Scuderie MArteLive, un format ideato da Giuseppe Casa in collaborazione con Lune Magrini. 

Su:ggestiva nel Parco Archeologico dell’Appia Antica è parte del programma di Contemporaneamente Roma 2020-2021-2022 sostenuto da Roma Culture e patrocinato dal Parco Archeologico dell’Appia Antica – Ministero della Cultura. 

Dal 15 al 22 ottobre 2022. 

Programma 2022

28 settembre


MÚM al Monk – Preview BiennaleMArteLive

MONK

Gli islandesi mùm, ormai icona del synth-pop europeo, e band tra le più innovative del panorama internazionale, hanno appena finito di registrare il loro ultimissimo album in Italia. Il loro settimo lavoro in studio è stato infatti registrato in Puglia, a 10 anni esatti dall’uscita di Smilewound. La loro musica è da sempre una sapiente miscela di elettronica mitteleuropea e melodia trasognante arricchita da archi e strumenti tradizionali. Questa manciata di spettacoli in Italia sono gli unici in programma in tutto il 2022, e prevederanno dal vivo un mix dei loro classici, assieme ad una première esclusiva dei nuovi brani.

28 settembre


Visita Guidata al Ninfeo della Villa dei Quintili

Ninfeo Villa dei Quintili

Acquistando il biglietto per la visita guidata si otterrà uno sconto del 15% direttamente al botteghino per il concerto dei MÚM al Monk.

15 ottobre


Giardini di Mirò

Mausoleo di Cecilia Metella

Dopo la pubblicazione di Del Tutto Illusorio suite interamente strumentale, uno dei lavori più emozionanti dell’intera carriera dei Giardini di Mirò, la band di Cavriago torna sul palco con uno show tutto dedicato proprio alla sua produzione strumentale. Voiceless, infatti, oltre all’esecuzione integrale proprio di Del tutto illusorio, andrà a pescare tra quegli episodi “senza cantato” – e sono tanti – del loro repertorio. 

21 ottobre


Francesco Taskayali

Ninfeo Villa dei Quintili

Artista selezionato tramite Call For Artists. Animo mediterraneo e cuore cosmopolita. Francesco Taskayali, nato a Roma nel 199, è un giovane compositore e pianista italo-turco che ha cominciato a comporre musica per pianoforte all’età di tredici anni. Straordinaria capacità di sperimentazione di tecniche e stili di composizione musicale, ispirazione sempre viva e sensibile: due tratti che rendono la sua personalità artistica, in costante crescita.


Lambert

Ninfeo Villa dei Quintili

Nato ad Amburgo, attualmente vive a Berlino. L’ultimo album del polistrumentista e compositore, Open, è stata la sua risposta personale al primo lockdown del 2020 in Germania: un viaggio tranquillo e irrequieto allo stesso tempo incentrato sul pianoforte in un flusso continuo tra jazz, classica e ambient. La sua musica è la chiave di lettura di un personaggio enigmatico, giocoso e stravagante, che non si è mai fatto vedere senza la sua maschera. 


Niklas Paschburg

Ninfeo Villa dei Quintili

Compositore, pianista e produttore debutta nel 2016 con l’EP Tuur Mang Welten che ha immediatamente catturato l’attenzione della !K7 Records. Paschburg, classe 1994 e originario di Amburgo, è cresciuto in un villaggio vicino Nuremberg per poi trasferirsi a Berlino 3 anni fa. Gli studi di pianoforte e composizione influenzano la sua musica che mescola la classica con l’ambient, la pop e l’elettronica creando un ambientazione pop chill-out, il vero marchio di fabbrica dell’artista.


72-HOURS POST FIGHT

Ninfeo Villa dei Quintili

72-HOUR POST FIGHT è un progetto musicale unico nel panorama italiano, nato dalla mente di Fight Pausa e Palazzi D’Oriente, in cui vengono coinvolti successivamente anche i musicisti Andrea Dissimile (batteria) e Adalberto Valsecchi (sassofono). I loro viaggi sonori creano atmosfere fluide dove elettronica, interventi jazz, improvvisazione, chitarre e batteria convivono con armonia. Questa attitudine è il fulcro del progetto: ogni live è una session mai uguale a quella precedente.

22 ottobre


Parra for Cuva

Ninfeo Villa dei Quintili

Produttore e dj tedesco nato a Göttingen nel 1991. Il suo incontro con la musica avviene all’età di 11 anni, quando inizia a suonare il pianoforte. Il suo stile musicale combina elementi della musica house e della musica pop, composizioni al piano e downtempo. Molte delle sue produzioni hanno come strumento di riferimento il pianoforte, che si affianca alla kalimba, chitarre, fisarmoniche. Sorprendere gli ascoltatori è parte integrante del suo stile, la sua musica in costante movimento porta con sé chi la ascolta in un viaggio meditativo.


Her Skin

Ninfeo Villa dei Quintili

Giovane cantante che dopo l’album d’esordio “Find A Place To Sleep” del 2018, ha suonato in tutta Italia, supportando artisti come Cat Power, Kele Okereke e Motta, e seguendo il progetto “Quando tutto diventò blu” di Alessandro Baronciani e Corrado Nuccini. Il nuovo album racconta la confusione di vivere i vent’anni al giorno d’oggi, alla ricerca del proprio posto nel mondo, piantando un seme alla volta.


Mòn

Ninfeo Villa dei Quintili

Per chi ha seguito Su:ggestiva il nome dei Mòn non è nuovo. La band si è esibita online nell’edizione 2021, tenutasi durante il lockdown di maggio. Torneranno a incantare il pubblico con le loro pulsazioni internazionali che incrociano electro folk, indie pop e rintocchi ambient.

23 ottobre


Salvo Mizzle

Ninfeo Villa dei Quintili

Salvo Mizzle, pugliese classe ‘77. Nel 2013 pubblica il primo lavoro “Via Zara”. Nel 2016 esce “Belzebù Pensaci Tu”, contenente il singolo “Che stile” con Nicola Manzan agli archi. Nel 2019 esce il singolo “Matrioska” accompagnato da un videoclip con il noto attore Ernesto Lama. Apre i concerti di Giovanni Truppi, Roberto Dellera, Giorgio Poi, Paolo Benvegnù. A Maggio 2021 iniziano le registrazioni del nuovo album con la collaborazione artistica di Nicola Faimali. L’album viene anticipato dal singolo “La Nostra Vita Passata”, un viaggio intimo attraverso il mirino di una Polaroid.


REDI HASA

Ninfeo Villa dei Quintili

Nato a Tirana in una famiglia immersa nella musica (la madre insegna il violoncello, il padre è un ballerino classico e il fratello un pianista concertista), sviluppa un grande amore per il violoncello. La sua musica è l’ibridazione tra generi musicali differenti, in particolare il rigore della musica classica e l’impetuosità delle tradizioni popolari, creando un suono fluido e misto che lo caratterizza negli anni. Il suo nuovo progetto è un omaggio ai Nirvana. In duo con Valerio Daniele accompagnerà il pubblico di Su:ggestiva in un sogno ad occhi aperti.


C DUNCAN

Ninfeo Villa dei Quintili

Musicista e compositore scozzese, classe 1989. Le sue composizioni sono l’incontro tra classico e moderno, strumentazioni armoniche si combinano con quelle acustiche ottenendo un incrocio tra lo-fi folk e profondità armonica delle composizioni corali. Alluvium, l’ultimo album, esplora le sue sfumature e il suo stile con leggerezza e grazia. Il disco si muove alla propria velocità, è sereno, estatico, evidenza di un talento in flusso spontaneo.

© 2011 BiennaleMArteLive. All rights reserved. Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Powered by MArtePlus.